Il dramma dei migranti nella nuova opera di Enia: al teatro Biondo di Palermo debutta "L'abisso"

Arriva al Teatro Biondo di Palermo, dal 16 al 30 novembre, lo spettacolo "L’abisso", scritto e interpretato da Davide Enia, con le musiche di Giulio Barocchieri eseguite in scena.

Prodotto dal Biondo insieme al Teatro di Roma e ad Accademia Perduta Romagna Teatri, L’abisso affronta il dramma dei migranti che sbarcano a Lampedusa come metafora di un naufragio, personale e collettivo.

Per trovare le parole più efficaci, Enia è andato a Lampedusa, ha assistito agli sbarchi dei profughi, ha raccolto per mesi le testimonianze dei sopravvissuti e dei testimoni, ma non bastava: «Non riuscivo davvero a trovare le parole e i concetti per nominare la vastità dell’evento che ci era arrivato addosso», spiega. "Così, nel tentativo di elaborare quanto scoprivo, relazionandomi con i primi attori della storia, mi sono trovato a raccontare anche ciò che succedeva nella mia vita personale in quei mesi».

Lo spettacolo debutterà il 16 alle ore 21.00 e replicherà in Sala Grande fino al 25 novembre. Dal 27 al 30 si sposterà in Sala Strehler dove ha già registrato il “tutto esaurito”.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X