LAVORI PUBBLICI

Istituito l’Ufficio speciale per la progettazione regionale, gli architetti: "Pericoloso ritorno al passato"

lavori pubblici, progettazione, Palermo, Economia
Francesco Miceli e Gabriella Tumminelli

“Mentre a Roma si discute di creare una centrale di progettazione per le opere pubbliche per dare, si sostiene, un’accelerazione alle opere pubbliche, il Governo regionale precorre i tempi in forza dell’Autonomia e istituisce l’Ufficio speciale per la progettazione”. A denunciarlo è il presidente dell’Ordine degli Architetti di Palermo Francesco Miceli che giudica la decisione come “un pericoloso ritorno al passato”. La delibera della Giunta Regionale, la numero  426, risale al 4 novembre scorso.

“L’ufficio, in linea con gli annunci nazionali –prosegue Miceli – intende utilizzare il personale tecnico presente all’interno delle amministrazioni pubbliche per la progettazione delle opere pubbliche. Ovvero, un personale che ormai da alcuni decenni si occupa prevalentemente di procedure in termini tecnico – amministrative e certamente non di progettazione. Un ritorno al passato, al cosiddetto capitalismo di Stato – dice Miceli - che rischia di distruggere definitivamente un patrimonio di conoscenze e di esperienze nell’ambito della progettazionee far chiudere migliaia di studi tecnici”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X