LE INDAGINI

Casteldaccia, Cartosio: "Le Procure gestiscano i fondi per le demolizioni"

"Temo che sarà un’inchiesta lunga". Così ai microfoni della Tgr Rai Sicilia, il procuratore di Termini Imerese, Ambrogio Cartosio, titolare dell’inchiesta sulla tragedia del maltempo a Casteldaccia, dove sono morte nove persone.

"Stiamo esaminando numerose carte e pratiche, sequestrate al Comune - spiega -. L’area in cui si trova il villino è stata sottoposta a sequestro. Questo è necessario per i dovuti accertamenti".

La Procura di Termini Imerese indaga per disastro colposo e omicidio colposo. Al momento si procede contro ignoti. Gli accertamenti sembrano incentrarsi sul fenomeno dell’abusivismo edilizio.

"In molti casi - sottolinea il magistrato - c'è stata una certa compiacenza nei confronti degli abusivi. Ma c'è anche un problema tecnico, che è il reperimento delle risorse. Bisognerebbe istituire un fondo che contenga le risorse per procedere alle demolizioni, un fondo da mettere a disposizione delle Procure".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X