Medico disperso a Corleone, il video delle ricerche tra cascate e zone impervie

Esito negativo oggi per le ricerche nel torrente Frattina di Giuseppe Liotta, il medico palermitano del quale non si hanno più notizie dalla sera del 3 novembre. Due squadre del Corpo Nazionale Soccorso Alpino specializzate negli interventi in forra, supportate da una decina di altri tecnici, hanno setacciato le Gole Molino Drago, nel Corleonese, zona a valle del luogo dove è stata ritrovata l'auto di Liotta.

Otto specialisti del Cnsas, attrezzati con speciali mute e imbracature, si sono calati nelle gole del Frattina divisi in due squadre (una a monte, partendo dal ponte della ferrovia, l’altra a valle alla confluenza con il fiume Belice sinistro) ispezionando palmo a palmo cascate, strettoie e marmitte alla ricerca di tracce utilizzando anche speciali sonde simili a quelle usate in caso di valanghe.

A supportarli dagli argini del torrente c'erano altri 9 tecnici. Sono stati ispezionati in totale circa 4,5 chilometri di tracciato, fino alla confluenza col Belice.

Nei giorni scorsi nella zona erano stati trovati brandelli di abiti riconosciuti dai familiari del medico disperso: un giubbotto, un paio di jeans e una scarpa.

Domani è prevista una ricognizione da parte di una squadra del Cnsas, a bordo di un elicottero del reparto volo della polizia di Stato, fino alla diga Garcia dove sbocca il Belice sinistro.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X