Tragedia di Casteldaccia, 9 annegati in una villa: le prime immagini da contrada Cavallaro

Recuperati da una squadra di sommozzatori dei vigili del fuoco i nove corpi della tragedia di Casteldaccia, dove, a causa dell'esondazione del fiume Milicia ingrossato dalle piogge cadute ieri, due nuclei familiari sono rimasti uccisi in una villetta di contrada Cavallaro.  Presenti anche uomini della polizia e dei carabinieri.

''Una tragedia immane ci ha colpiti. Non riusciamo ancora a comprendere come sia potuto accadere'' dice Giovanni Di Giacinto, il sindaco di Casteldaccia. Il sindaco si trova sul luogo della tragedia. ''Il fiume - aggiunge - non ha mai causato pericoli, non è mai esondato e qui a Casteldaccia non ha piovuto molto. Il fiume nasce nella zona di Ciminna-Caccamo e forse è stato ingrossato dalle piogge cadute lungo il suo percorso''.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X