LE INDAGINI

Tragedia a Casteldaccia, scoppia la polemica sull'abusivismo: "Sulla casa un ordine di demolizione"

maltempo sicilia, strage casteldaccia, Palermo, Cronaca
Quel che resta della villa

«La casa travolta dal fiume era abusiva e pendeva dal 2018 un ordine di demolizione del Comune che è stato impugnato dai proprietari dell’immobile davanti al Tar. Da quanto ci risulta ancora il tribunale amministrativo non ha provveduto, per cui la demolizione non è stata possibile». Lo dice il sindaco di Castedaccia Giovanni Di Giacinto in merito all’immobile travolto dalla piena del fiume in cui sono morte 9 persone.

«E' ancora tutto da valutare. Stiamo accertando se gli edifici interessati dalla piena del fiume Milicia siano stati costruiti nel rispetto delle leggi e con le concessioni necessarie. Da primissime valutazioni, però, fatte sorvolando la zona, alcune costruzioni sembra siano molto più vicina all’alveo dei 150 metri di rispetto imposti dalle norme». ha detto il procuratore di Termini Imerese Ambrogio Cartosio che ha aperto un’inchiesta sulla morte di 9 persone morte nell’esondazione del fiume Milicia a Casteldaccia.

«Se sapevano che c'era l’allarme perché non ci hanno avvertito?» L’ha detto tra le lacrime Giuseppe Giordano, che nell’esondazione del fiume Milicia ha perso due figli, rivolgendosi al sindaco di Palermo Leoluca Orlando che, insieme ai vertici delle forze dell’ordine, si trova alla camera mortuaria del Policlinico di Palermo dove sono state portate le salme delle vittime.

«La zona in cui è esondato il fiume Milicia è ad altissimo rischio, non solo per le condizioni dell’alveo che va ripulito ma per l’enorme numero di case abusive costruite. Lo denunciamo da anni. L’ultimo esposto è di un anno fa e l’ho fatto con l’ex sindaco di Casteldaccia».

Lo dice il sindaco di Altavilla Milicia, Giuseppe Virga, il cui comune è separato da quello di Casteldaccia proprio dal fiume. «Alcune delle case travolte dalla piena si trovano nella zona in cui in primavera avverranno una serie di demolizioni di immobili abusivi. Sono anno che denunciamo una lottizzazione abusiva in un’area a grandissimo rischio. Non è la prima volta che il fiume Milicia straripa», ha aggiunto il sindaco Giuseppe Virga, che nel corso del suo mandato ha già demolito 15 costruzioni abusive.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X