IL MEETING

Sposarsi a Palermo, wedding planner da tutto il mondo per “Belief Retreat”

Riflettori puntati su Palermo che, per tre giorni, si trasforma in capitale del Destination Wedding, ossia il turismo legato ai matrimoni degli stranieri in città.

Dal 12 al 14 novembre prossimi, infatti, il capoluogo siciliano farà da location alla seconda edizione di “Belief Retreat”, meeting internazionale tra wedding planner appartenenti al circuito Belief, una community che ad oggi mette in rete oltre 140 professionisti di settore in arrivo da ben 30 diversi Paesi del mondo.

La città di Palermo, dopo l’esperienza dello scorso anno in Messico, sulla Riviera Maya, che ha ospitato il primo Belief Retreat, è stata scelta come sede del nuovo incontro tra professionisti, di fatto rappresentando l’intera Italia del Destination Wedding. Un segmento di mercato, questo, che, su tutto il territorio nazionale, ha generato un fatturato di “oltre 440,8 milioni di euro, in aumento rispetto ai 380,3 milioni del 2015” (dati relativi alla ricerca “Destination Weddings in Italy 2015/2016” del Centro Studi Turistici di Firenze).

A promuovere il Belief Retreat a Palermo è la redazione di Sposi Magazine, rivista di settore distribuita in Italia e a livello internazionale, che ha la sua sede principale proprio nel capoluogo siciliano e che è unico media partner ufficiale dell’evento per l’Italia. L’organizzazione dell’evento in Italia, invece, è stata affidata alla Event & Wedding Planner Sandra Santoro (membro di Belief con il suo brand gettingmarriedinitaly) che, per l’occasione, è stata coadiuvata da Confcommercio Palermo, con a capo la sua presidente Patrizia Di Dio e dal presidente di Assoeventi di Confcommercio Palermo, Maurizio Cosentino.

Dal 12 al 14 novembre prossimi, dunque, saranno 20 i wedding planner che arriveranno in città da Stati Uniti, Portogallo, Messico, Panama, Brasile e Guatemala per una tre giorni di confronti, dibattiti e condivisione di esperienze lavorative; ma anche e soprattutto per scoprire la città nei suoi luoghi più belli, anche meno conosciuti.

L’obiettivo è presto detto: spingere Palermo come capitale del Destination Wedding, cioè uno di quei luoghi da proporre alle coppie di stranieri che desiderano e scelgono l’Italia per dirsi “Sì, lo voglio”.

Tra le iniziative in programma, ad esempio, una cena medievale ribattezzata “La Corte di Federico II”, che si svolgerà proprio nelle sale di Palazzo Conte Federico. E, ancora, momenti negli spazi di Villa Niscemi (che lunedì 12, alle 12.30, ospiterà anche la conferenza stampa) e una serata folk nel complesso monumentale di Santa Maria dello Spasimo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X