SALA DELLE LAPIDI

Bagarre in consiglio comunale, a Palermo l'approvazione del bilancio consuntivo rimane al palo

di

È bagarre a Sala delle Lapidi dove il presidente del Consiglio comunale di Palermo questa mattina è stato costretto a sospendere i lavori. Già ieri lo stop per la mancanza del numero legale.

All’ordine del giorno c'era l’avvio della discussione per l'approvazione del bilancio consuntivo 2017. La seduta di oggi si è aperta regolarmente ma è stata sospesa per 20 minuti. Al rientro c’erano solo le opposizioni ed è mancato il numero legale. Nulla di fatto e tutto rimandato a domani. Tra scontri verbali, prove di forza tra gli orlandiani e le minoranze e riunioni di gruppo, ecco che tutto rimane bloccato.

E a corredo del nulla di fatto, arriva il post su Facebook del consigliere di Sinistra comune Giusto Catania, con tanto di foto a testimoniare la mancanza dei consiglieri.

"Così si presentava Sala delle Lapidi alle ore 11. Maggioranza presente, consiglieri di minoranza, invano, tentano anche oggi di far mancare il numero. Non ci riescono. Si apre la seduta. I consiglieri di minoranza entrano in aula e cominciano una gazzarra, decorando i banchi con strani cartelli, costringendo il presidente a sospendere la seduta", si legge nel post.

Catania ha inoltre pubblicato, sempre sul suo profilo Facebook, l’elenco dei presenti di ieri e ha accusato il M5S di Palermo di generare fake news che "ormai hanno superato la decenza. Questa campagna di mistificazione rappresenta un’istigazione all’odio nei confronti dei consiglieri comunali. Sporgerò la seconda denuncia alla procura".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X