Ail, a Palermo una nuova struttura per pazienti e familiari fuorisede

Raddoppia l’accoglienza di Ail Palermo con l'apertura della Casa «La Chiocciola» per pazienti affetti da leucemia e linfomi e familiari fuorisede. Dopo mesi di lavori e di raccolte di fondi per finanziare la ristrutturazione, è stata inaugurata la struttura realizzata in un appartamento confiscato alla mafia in viale Francia.
Nel video l'intervista al presidente di Ail Palermo, Pino Toro, all’arcivescovo di Palermo, monsignor Corrado Lorefice, intervenuto all'evento, e al piccolo Manlio Rubino che ha ideato il disegno della casa.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X