SERIE B

Palermo, ci pensa Nestorovski allo scadere: battuto il Crotone, Stellone sorride all'esordio in panchina

di

La vittoria che ci voleva e che può dare già una prima svolta al campionato del Palermo.
Stellone - alla sua prima in panchina - centra una vittoria fondamentale contro una diretta concorrente per la serie A.
Il Crotone però è apparso decisamente inferiore ad un Palermo che ha meritato nettamente la vittoria che porta la firma di Nestorovski, ottenuta nei minuti finali. E’ vero che questo Palermo deve ancora migliorare e deve soprattutto crescere ma è risaputo che vincere aiuta a vincere e allora il successo di oggi non può che far sorridere.

Una vittoria che è anche figlia delle scelte di Stellone che quando ha capito che il Crotone era ormai alle corde, ha messo dentro Rispoli e Moreo per dare maggiore vivacità alla manovra. Adesso serve continuità, il Palermo c’è e deve adesso andare avanti sulla strada tracciata oggi.

La cronaca: Stellone per la sua prima in rosanero schiera un Palermo a trazione anteriore, in avanti Nestorovski con Puscas, Trajkovski a supporto, nel Crotone occhio a Budimir. Ritmi godibili all’inizio ed è il Palermo a sfiorare il gol con Jajalo che calcia dalla distanza e palla che esce di poco. 12’ Trajkovski ci prova ancora, ma arrivato in area piccola non calcia. Nestorovski non si intende molto bene con Puscas, i rosa provano a sfondare ma hanno pochi spazi. 26’ Aleesami prende l'iniziativa e va in percussione: il numero 19 calcia, pallone ampiamente a lato. Il Crotone si fa vivo al 36’, buon sinistro da parte di Martella che prova a sfruttare un errore, ma la conclusione del numero 26 termina direttamente sul fondo. Al 44’ grande occasione per i rosa, palla in mezzo per Nestorovski che di testa la piazza all’angolino, miracolo di Cordaz che si distende e salva sulla linea.
Ripresa, Stellone non cambia assetto e uomini e spera in una accelerata sul fronte offensivo.
Il Crotone prova ad alzare i ritmi e cerca spazi sulle corsie esterne. Manca qualcosa in mezzo al campo ad entrambe le squadre, poco fosforo e gioco spesso spezzettato. Al 60’ sempre Jajalo dalla distanza e palla che non prende l’effetto giusto. Stellone mette dentro Rispoli al posto di Haas e il Palermo inizia a spingere maggiormente sulle corsie laterali.
Dentro anche Moreo al posto di Puscas. Al 71’ ancora Palermo vicinissimo al gol, cross di Rispoli che viene deviato e sbatte sulla traversa. Brivido per i rosa quando Rhoden prende la mira e tira forte, palla che lambisce il palo. Nei minuti finali forcing rosanero e finalmente l’acuto vincente: Nestorovski ci prova con il destro e complice la deviazione di Marchizza la palla si infila all’angolino e beffa Cordaz, 1-0.  Braccia al cielo, vittoria importantissima.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X