POLIZIA

Palermo, controlli a Ballarò: tunisino denunciato per ricettazione, multe in due locali

di

Un'altra operazione della polizia nel centro storico e nel quartiere Ballarò, ma questa volta di tratta non solo di un locale abusivo o di droga, bensì anche di elettronica. Gli agenti del commissariato "Oreto stazione", insieme agli uomini della Siae,  durante i controlli al fine di arginare e reprimere il commercio illegale di dispositivi elettronici nel mercato, alimentato dai furti a danno di abitazioni e passanti, hanno denunciato per ricettazione un cittadino tunisino di 40 anni: i poliziotti hanno trovato a casa sua alcuni Pcposti su di un armadio, della cui provenienza il tunisino non è stato in grado di fornire giustificazioni.

E’ stata, pertanto, eseguita un’accurata perquisizione all’interno dei locali che ha permesso di rinvenire altro materiale di dubbia provenienza, tra cui tablet, telefonini e macchine fotografiche. L’uomo è stato, pertanto, denunciato per ricettazione e sono in corso ulteriori accertamenti per risalire ai proprietari della merce recuperata.

Sempre a Ballarò, al titolare di un esercizio pubblico in cortile Vassallo multa di 600 euro per avere occupato abusivamente il suolo pubblico con tavolini, sedie e poltroncine. Il locale era inoltre sprovvisto del prescritto apparecchio per l’alcool-test.

In via Magnisi, gli agenti hanno riscontrato in un altro locale, oltre all’occupazione abusiva di suolo pubblico con tavoli e sedie, lo svolgimento di un intrattenimento sonoro attraverso un sistema di amplificazione collocato all’esterno senza alcuna autorizzazione: locale chiuso per 5 giorni e 200 euro di multa.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X