Coastal Rowing, a Palermo oltre 430 canottieri da tutta Italia per i campionati nazionali

Il TeLiMar si avvia alla chiusura in grande stile delle celebrazioni del suo 30esimo anno di attività.

Dopo l’organizzazione del girone di LEN Europa Cup di Pallanuoto a febbraio e quella dei Campionati Italiani Master di Nuoto, Nuoto di Fondo e Pallanuoto a luglio, sarà ora la volta di un altro appuntamento importante: il Coastal Rowing, con i Campionati Italiani, che hanno fatto registrare l’iscrizione record di oltre 430 atleti provenienti da tutta l’Italia.

Con l’organizzazione dei Campionati, la FederCanottaggio ha voluto premiare il Club dell’Addaura che nel decorso trentennio si è contraddistinto per la passione e l’attenzione verso il mondo remiero, cosa che ha portato la società presieduta da Marcello Giliberti alla conquista di una trentina di titoli italiani, nove titoli mondiali e il raggiungimento e mantenimento costante della leadership in campo regionale dal 1992 al 2017.

Il week-end del 5-6-7 ottobre sarà dunque interamente dedicato al canottaggio costiero. Una disciplina relativamente giovane, nata in Francia alla fine degli anni ’80 e arrivata in Italia nel 1996 - con i primi titoli italiani assegnati nel 2006 a Sanremo - che, grazie all’utilizzo di imbarcazioni con bulbo aperto a poppa, che consente la fuoriuscita dell’acqua, rendendole praticamente inaffondabili, possono reggere un mare formato con onda e vento, e sono quindi veicolo ideale per promuovere la pratica di questa disciplina nei tratti costieri di tutto il mondo.

Campo di gara nella tre giorni del Coastal Rowing saranno il Golfo dell’Addaura ed il Golfo di Mondello, con partenza ed arrivo nello specchio acqueo antistante la sede del TeLiMar su una distanza di 3000 mt. nelle batterie di qualificazione e su una distanza complessiva di 6000mt. nelle finali di Campionato che attribuiranno i Titoli Italiani. Tanti gli atleti di vertice in gara, dai pluri-Campioni Mondiali Emanuele Fiume, Niccolò Pagani, Federico Garibaldi, Giorgia e Serena Lo Bue, agli azzurri Francesco Garibaldi, Cesare Gabbia, Enrico Perino, Mirko Cardella ed Emanuele Liseo Geatani.

Questo il programma del week-end di gare:
Venerdì 5 ottobre
11:00 – 12:00 Accreditamento
12:00 – 13:00 Meeting dei Capitani
11:00 – 15:30 Allenamenti sul tracciato con registro di discesa, boe, gommoni d’appoggio
15:30 – 18:00 Batterie di qualificazione sulla distanza di 3 mila metri
18:00 – 19:30 Briefing tecnico

Sabato 6 ottobre
a partire dalle ore 08:30 Finali del campionato italiano sulla distanza di 6 mila metri
19:00 Premiazioni, cocktail e festa di chiusura della manifestazione

Domenica 7 ottobre
ore 9:30 Giornata di recupero e gara promozionale aperta ad equipaggi italiani e stranieri (a inviti).

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X