POLIZIA MUNICIPALE

Palermo, arrivano altri 2 autovelox in viale Regione: le postazioni salgono a 6

di
autovelox palermo, Palermo, Cronaca
L'autovelox nel ponte Bonagia (Foto Maddalena)

Una brutta notizia per gli automobilisti che non rispettano le regole e che amano sfrecciare con la loro vettura o modo, un'ottima notizia per quelli che la sicurezza prima di tutto e non hanno problemi a non premere il piede sull'acceleratore. Sono arrivati altri due autovelox fissi in viale Regione Siciliana, la circonvallazione di Palermo, luogo in passato teatro di tanti, tantissimi incidenti, spesso mortali, e che proprio grazie agli autovelox e ai controlli più stringenti ha visto "crollare" negli ultimi anni il numero delle vittime.

Gli autovelox sono stati installati sotto il ponte di via Giafar ed entreranno in funziona a metà della prossima settimana, assicurano dal comando dei vigili urbani. A giugno altri due dispositivi erano stati installati sotto il ponte Bonagia. In questo modo diventano sei i punti fissi di controllo della velocità sulla circonvallazione del capoluogo siciliano.

In provincia gli autovelox non sono stati installati soltanto in città, ma anche su un altro punto molto pericoloso per gli automobilisti, sulla statale 624 Palermo-Sciacca per contrastare l'alta velocità ed evitare incidenti. Alcuni scout speed, gli autovelox "invisibili" nascosti dentro un’auto dei vigili in movimento, sono entrati in funzione nel tratto compreso tra gli svincoli di Piana degli Albanesi e San Cipirello

A Palermo, dopotutto,  ogni auto che circola in città la media è di una multa e mezza all’anno. È il calcolo che viene fuori dalla forte impennata di contravvenzioni nel 2017 rispetto all’anno precedente. Lo scorso anno, infatti, sono stati firmati oltre 624 mila verbali per un incasso di 20 milioni di euro. E per quanto riguarda gli autovelox, negli scorsi dodici mesi sono state ben  46.631 contravvenzioni registrate.

Non ci sono infatti solo le postazioni fisse che rilevano la velocità lungo viale Regione Siciliana, ma anche gli autovelox mobili in arterie molto pericolose, come viale dell’Olimpo, via Ernesto Basile, viale Michelangelo e la Favorita.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X