A Palermo intitolato giardino pubblico ad Havel. Orlando: "Un ponte unisce Palermo e Praga"

Inaugurata a Palermo, all'incrocio tra Via Abruzzi e Via delle Madonie, la villetta Havel. La piazzetta, che negli anni è stata interessata più volte da cedimenti strutturali, è intitolata a Vaclav Havel, politico, drammaturgo e saggista morto nel 2011 (è stato l'ultimo presidente della Cecoslovacchia ed il primo presidente della Repubblica Ceca). La cerimonia è avvenuta alla presenza del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando e dell'Ambasciatrice della Repubblica Ceca in Italia Hana Hubácková.

"L'inaugurazione di oggi conferma il ponte tra Palermo e Praga, tra Mediterraneo e Europa e serve per ricordare una grande figura, uno dei personaggi più significativi della vita culturale, artistica e politica del ventesimo secolo", ha dichiarato il sindaco di Palermo.

Grande apprezzamento è stato espresso anche da  S. E. l'Ambasciatrice della Repubblica Ceca in Italia, Hana Hubácková, che ha ringraziato il sindaco, il console e l'Amministrazione comunale per la partecipazione al progetto.

In occasione di questo evento il Consolato Ceco di Palermo per oggi e domani ha organizzato le "Giornate della Repubblica Ceca" e, nell'ambito del programma, sono previsti anche altri incontri istituzionali di S. E. l'Ambasciatrice Hana Hubácková tra cui quello con il Presidente della Regione Siciliana, On.le Nello Musumeci.

"Dopo un cedimento strutturale verificatosi anni fa, stamattina, con l'intervento del sindaco Orlando, si è svolta l'inaugurazione della villetta da poco intitolata a Vaclav Havel - dice il consigliere comunale di Sinistra Comune Marcello Susinno.  Esprimo apprezzamento per l'intervento posto in essere, dopo l'inizio dei lavori alcuni mesi fa. Lo spazio è stato finalmente restituito ai cittadini e reso sicuro e funzionale".

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X