LA VERTENZA

L'ex stabilimento Fiat di Termini Imerese, tavolo tra Blutec e parti sociali il 4 ottobre

Blutec Termini Imerese, Palermo, Economia

Riparte il confronto sul futuro dello stabilimento ex Fiat di Termini Imerese. Il ministero per lo Sviluppo economico ha convocato la Blutec e le parti sociali il 4 ottobre a Roma. L’incontro è stato più volte sollecitato, dopo quello poi revocato che doveva tenersi in fabbrica, dai sindacati e dal sindaco Francesco Giunta.

Il piano di ripresa produttiva, che inizialmente prevedeva l'assorbimento di tutti i lavoratori entro il 2019, è stato rimodulato. Alcune commesse annunciate sono venute meno e la Blutec è stata diffidata dall’advisor Invitalia a restituire 20 milioni dei finanziamenti ricevuti.

«Finalmente - ha detto Giunta - il ministro Luigi Di Maio si è accorto dell’esistenza della vertenza Blutec. Proprio oggi con
il deputato Carmelo Miceli abbiamo individuato alcune direttrici tra cui l’individuazione dei fondi per gli ammortizzatori sociali che scadranno il 31 dicembre 2018».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X