Discarica di Bellolampo parte la nuova linea compost: "Adesso grossi risparmi"

Nell’impianto di trattamento meccanico-biologico della discarica di Bellolampo di Palermo è stata attivata la linea compost che consentirà di trattare direttamente l'organico anziché conferirlo all'esterno con notevole risparmio di costi.

Tra i presenti all’attivazione questa mattina l'amministratore unico, Giuseppe Norata, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, l'assessore comunale all'Ambiente Sergio Marino.

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha precisato ai microfoni di gds.it: “Superato il periodo di emergenza della discarica di Bellolampo durato anni. Questa discarica di Palermo è l’unica a norma del Sud Italia, che ha dovuto accogliere l’indifferenziata di decine e decine di Comuni. Adesso finalmente si recupera l’uso corretto di questa struttura con l’uso e l’avvio di quattro bio celle per la stabilizzazione dell’organico. Questo costituisce la normalità del processo anche del processo di compostaggio, ma costituisce anche la crescita della raccolta differenziata in città. Oggi inauguriamo due della quattro bio celle, le altre due saranno operative entro la fine dell’anno. Mentre per stabilizzare l’indifferenziato ci sono quattordici celle. Speriamo che con l’aumento della raccolta differenziata, cresca anche la quantità di rifiuti organici e qualcuna delle quattordici celle possa servire per stabilizzare in futuro l’organico”.

L’amministratore unico di Rap, Giuseppe Norata, è soddisfatto dell’avvio della nuova linea: “L’attivazione ci consente di avviare il recupero e chiudere il ciclo dell’organico. Qui viene recuperato e miscelato a una parte di verde proveniente dalle potature degli alberi e diventa compost da riutilizzare concime per le campagne e dei giardini. Ci saranno dei grossi risparmi con il corretto avvio della raccolta differenziata in tutta la città”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X