POLIZIA MUNICIPALE

Palermo, vigile investito alla Favorita: domiciliari per l'uomo che lo ha travolto

di

E' finito agli arresti domiciliari il quarantunenne che ieri mattina  ha investito alla Favorita il commissario della polizia municipale che gli aveva intimato l’alt. Nelle scorse ore il gip ha convalidato l’arresto e disposto la misura cautelare,  fino alla udienza definitiva, che sarà nel mese di novembre.

L'investimento è avvenuto ieri mattina viale Diana, nel cuore del parco della Favorita, all'altezza  di "Casa natura”. Il  suo gesto poteva avere conseguenze ben più gravi: l’uomo non solo non ha rallentato alla vista del vigile, ma ha anche accelerato.  Dopo, ha anche tentato la fuga, ma è stato bloccato e portato negli uffici di via Dogali. Il commissario della polizia municipale, un uomo di 50 anni, era in servizio con l'autovelox,  quando il telelaser ha segnalato l'eccesso di velocità di un'Honda Sh.

A questo punto, come da regolamento, il vigile urbano ha fermato il centauro, ma qui è successo qualcosa di incredibile: non solo chi era alla guida non ha fermato il mezzo, ma anche accelerato, travolgendo il commissario, che è caduto a terra. I suoi colleghi hanno bloccato il conducente, M. S., di 41 anni, che dopo aver tentato una breve fuga è arrestato. Dai controlli si è accertato che la moto era priva di assicurazione ed il quarantunenne circolava con la patente revocata. Il commissario è stato trasportato con ambulanza a Villa Sofia in codice giallo, ma non è in pericolo di vita: per lui dieci giorni di prognosi per trauma all'emitorace e al ginocchio destro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X