Appalto scuolabus truccato a Castronovo, i carabinieri: "La mafia punta ai fondi pubblici"

"Le indagini, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo, hanno dimostrato che è stato condizionato non solo l'appalto per l'anno scolastico 2016/2017. La mafia continua a puntare il suo interesse verso i fondi pubblici". Lo ha spiegato il tenente colonnello Luigi De Simone, comandante del gruppo carabinieri di Monreale, intervistato sull'operazione che ha scoperto irregolarità nell'assegnazione del servizio di scuolabus nel Comune di Castronovo e che ha portato all'arresto di 5 persone tra cui 4 comunali.

"Le indagini continuano a dimostrare che l'interesse delle organizzazioni mafiose è incentrato sui flussi di denaro pubblici, nei Comuni più piccoli ci sono minori volumi d'affari ma anche su quelli registriamo un tentativo di aggressione da parte di Cosa nostra".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X