IL RAPPER

Ernia a Palermo firma le copie del nuovo album "68": "Disco che conferma la mia carriera"

Appuntamento alle 17 del 18 settembre alla Feltrinelli di Palermo per l'incontro con Ernia. Il cantante firmerà le copie del suo nuovo disco "68".

Considerato tra i più apprezzati e seguiti rapper della nuova generazione, Mattero Professione, in arte Ernia, torna con un nuovo lavoro discografico.

“Sono molto legato a questo nuovo album – dichiara Ernia – è il lavoro che meglio riflette il percorso fatto fin ora. Il disco rappresenta il momento della carriera che sto vivendo. Mentre Cuuu/67 rappresentava la rinascita e il ritorno sulla scena dopo un’esperienza negativa, 68 è il passaggio dall’essere un rapper emergente ad essere uno dei giovani meglio considerati in Italia".

Il quartiere di periferia e il tragitto metaforico dell’autobus che lo collega al centro: questo, per Ernia, è '68'.

"Da una parte citare la '68' dimostra l'attaccamento al mio quartiere, dall’altra il percorso di quell'autobus è stato un po' quello del mio ultimo anno, dalla periferia al centro, da emergente a uno dei giovani meglio considerati: poi vedremo se dovrò tornarmene a casa o restare in centro".

Dal Re dell’Epiro ad Alessandro Magno, Ernia spazia ancora nei riferimenti aulici, ma al posto di Baudelaire cita De André: "Sia come musicalità, sia nel titolo 'Un pazzo' fa riferimento a lui, anche se la storia è inventata da me, una storia street".

Unico featuring è quello di Tedua in 'Bro':

"Ho iniziato a fare rap a 12 anni con Mario: prima che si trasferisse a Genova viveva in affido nella casa davanti alla mia. Si faceva freestyle e sfottò, non potevo non invitarlo".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X