CALCIO

Cessione Palermo, Zamparini frena sull'accordo con Ponte: "Non si fa dall'oggi al domani"

di
cessione palermo, Maurizio Zamparini, Palermo, Sport
Maurizio Zamparini

Ancora nessun accordo ma la trattativa prosegue a fari spenti. Maurizio Zamparini e Antonio Ponte, imprenditore del fondo Raifin, si vedranno nei prossimi giorni per dare un’accelerata ad un’operazione che potrebbe portare aumentare il capitale del club di Viale del Fante.

Maurizio Zamparini - che ha praticamente smentito qualsiasi accordo già definito sull’operazione con Ponte - ha sottolineato che ha bisogno di tempo: “Non è una cosa che si può chiudere dall’oggi al domani – ha detto al Giornale di Sicilia - ci siamo incontrati venerdì e stiamo passando al vaglio alcuni dati sull’operazione. Oggi tornerò nei miei uffici e poi ci vedremo di nuovo“.

L’accordo quindi non ci sarebbe ancora e Ponte starebbe continuando a cercare investitori e reperire capitali sufficienti a formulare una vera e propria proposta. Ma Zamparini sta giocando anche su altri tavoli e infatti non ha ancora abbandonato l’idea di poter cedere il Palermo agli americani o a Follieri. Di certo c’è che in teoria qualcosa dovrebbe cambiare nel futuro prossimo del Palermo.

Serie B, non è ancora arrivato il verdetto del Collegio di Garanzia del Coni, con il presidente del collegio Franco Frattini che ha confermato ieri via Twitter che la decisione sul format e sugli eventuali ripescaggi verrà annunciata nella serata di oggi. Si va verso un campionato a 22 squadre anche se poi scatterà il toto-ripescate. Intanto il Palermo oggi riprenderà la preparazione in vista dell’impegno di domenica sera alle 21 a Foggia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X