CALCIO

Serie B, Mazzotta e la traversa salvano il Palermo: 2-2 contro la Cremonese

di

Ancora un pareggio per il Palermo, una partita ricca di colpi di scena e che ancora una volta ha confermato i difetti di fabbrica di una squadra che non riesce a decollare. 2-2 tra Palermo e Cremonese, gara molto avvincente e che è stata spesso ribaltata, come nel risultato.

Nel finale dopo il 2-2 di Mazzotta, la clamorosa palla gol per la Cremonese con Carretta che tutto solo ha colpito la traversa. Un Palermo dai due volti: diligente e cinico nel primo tempo, sbadato e poco convincente nella ripresa.

La formazione di Tedino deve ancora crescere sia nella preparazione atletica che nella mentalità perché sono svariati i black-out e i cali di concentrazione. Insomma serve una formattazione perché questo Palermo sembra ancora figlio di quello dello scorso anno, quando spesso si eclissava.

La cronaca: Tedino relega in panchina Nestorovski e dà spazio a Puscas assieme a Falletti e Trajkovski. Primi minuti di equilibrio, il Palermo cerca di far girare palla e far uscire la Cremonese che ha comunque un buon palleggio, caratteristica delle formazioni allenate da Mandorlini. 14’ occasionissima per la Cremonese, Emmers si inserisce benissimo e crossa per Brighenti, l’attaccante si gira e conclude di sinistro da dentro l’area di rigore. Palla a lato. Il Palermo prova a giocare palla a terra ma manca la logica a centrocampo. Al 26’ però i rosanero la sboccano: Trajkovski approfitta di una respinta difettosa della difesa e con un tiro a giro dal limite dell’area mette la palla sotto il sette, la palla bacia la traversa e finisce in rete, gran gol. La Cremonese non molla e reclama per un rigore che probabilmente ci poteva stare, mano di Rajkovic non sanzionata. Il Palermo rischia di raddoppiare verso la fine del primo tempo con Puscas, il rumeno sposta Claiton con una spallata e tira al volo dalla sinistra dell’area di rigore, palla fuori di poco.

Ripresa, Cremonese subito pericolosa con un colpo di testa di Claiton che finisce davvero di poco a lato. Cremonese che gioca bene, Tedino rimpolpa il centrocampo e mette dentro Haas al posto di Szyminski. 54’ gran palla di Haas per Puscas che davanti al portiere si vede respingere la conclusione. 64’ pari della Cremonese, il neo-entrato Strefezza crossa dalla sinistra, Brignoli si sposta verso il centro dell’area di rigore ma viene ingannato dalla traiettoria del pallone, che si insacca in rete, 1-1 ed errore di Brignoli.

Palermo che accusa il colpo, ospiti che invece giocano di ripartenza e provano a fare il colpaccio. Entra anche Nestorovski al posto di Falletti e poi Moreo che rileva Puscas. Lombardi che passano in vantaggio all’82’: Castagnetti batte un calcio d’angolo, Salvi perde la marcatura di Mogos che colpisce di testa e insacca la palla dell’1-2. Il Palermo reagisce e sfiora il pari con Nestorovski che di testa impegna Radunovic che compie un vero miracolo.

Dopo un minuto arriva però il pari rosanero, gran tiro di Haas, respinta di Radunovic ma Mazzotta si avventa sulla respinta corta e insacca il pallone in rete, 2-2. Nel finale clamorosa traversa di Carretta che tutto solo dinanzi a Brignoli tira di forza e colpisce la parte superiore della porta, incredibile. Finisce 2-2.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X