L'ARRESTO

Furti in cinque case all'Addaura di Palermo, dopo un anno di indagini individuato un ventenne

Cinque colpi in appartamento, tutti nella zona dell'Addaura a Palermo, tutti compiuti in poco più di un mese. Il presunto responsabile è un ventenne tunisino, arrestato dalla polizia a distanza di un anno dai furti.

Il giovane, che alle spalle aveva altri piccoli reati e un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale, nei giorni scorsi era a Roma dove era destinatario di un obbligo di presentazione alla polizia.

I poliziotti del commissariato di polizia “Mondello”, indagando sui cinque furti e sulle modalità, avevano capito che l'autore fosse lo stesso. Determinante l'analisi dei filmati prodotti dalle telecamere di due ville nel mirino del ladro ma anche l'esame delle impronte da parte della polizia scientifica.

Gli investigatori hanno così individuato il giovane, che si era allontanato da Palermo stabilendosi a Roma dove si era reso protagonista di altri furti.

I poliziotti palermitani, con la collaborazione di colleghi della questura capitolina, lo hanno così intercettato notificandogli il provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dal Tribunale di Palermo.

G.L.M.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X