Vela, Rambler 88 in testa alla Palermo-Montecarlo

Rambler 88, il maxi di 27 metri dell’americano George David, l’ex ceo della United Technologies Corporation, il gruppo basato nel Connecticut che spazia dagli ascensori Otis alle forniture militari, conduce la quattordicesima edizione della Palermo-Montecarlo, la regata d’altura di 500 miglia salpata ieri dal golfo di Mondello.

Rambler, che ha a bordo un equipaggio stellare capitanato dal plurivincitore dell’America’s Cup Brad Butterworth, è scattato al via davanti a tutti e non ha più perso il vantaggio. Lo tallona un’altro scafo con la bandiera Usa a poppa, Lucky, il nuovo maxi di 72 piedi (l’ex Bella Monte) dell’armatore di Chicago Bryon Ehrhat, anch’esso socio del New York Yacht Club come David. Terzo in scia, l’unico trimarano, Ad Maiora (è lo storico Fleury Michon, recuperato e rinnovato) dell’italiano Bruno Cardile, con a bordo anche il navigatore Gaetano Mura.

La flotta è ormai prossima all’entrata delle Bocche. Intanto nel video le interviste realizzate in occasione della partenza ad Alessio Bernabò e Gabriele Bruni, noti velisti.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X