Cittadinanza onoraria di Palermo per Alberto di Monaco: "Non dimenticherò mai questo giorno"

Il principe Alberto II di Monaco da oggi è palermitano. Il sindaco Leoluca Orlando gli ha conferito nel pomeriggio a Villa Niscemi, a Palermo, la cittadinanza onoraria «per i rilevanti impegni sociali profusi nella salvaguardia dell’ambiente e nello sport e progetti di sviluppo» nel Sud del mondo.

La cerimonia è stata preceduta da un breve colloquio privato tra l’erede al trono della famiglia Grimaldi e Leoluca Orlando nello studio del sindaco nella sede di rappresentanza del Comune. «Sono molto felice e onorato di essere diventato cittadino onorario» ha detto il principe Alberto di Monaco, aggiungendo che «l'incontro di oggi testimonia la forza dei nostri legami e non lo dimenticherò mai».

Alberto di Monaco ha fatto tappa oggi nel capoluogo siciliano per la 14/ma edizione della regata Palermo-Montecarlo, salpata in tarda mattinata dal Golfo di Mondello e diretta nel Principato, dove arriverà tra 5 cinque giorni. «La 14sima edizione della Palermo-Montecarlo si deve alla lucida follia di Angelo Randazzo e Emanuele Bruno, console del principato di Monaco - ha detto Orlando ricordando gli ideatori della regata - oggi abbiamo reso omaggio a due amanti del mare. Questa regata è anche la conferma del prestigio dei circoli nautici di Palermo e Monaco».

Al termine della cerimonia al principe di Monaco è stato anche donato un libro sulle varietà di piante presenti in Sicilia. In sala erano presenti, tra gli altri, il presidente del consiglio comunale di Palermo Toto Orlando, la presidente uscente della Consulta delle Culture Delfina Nunes e l’assessore regionale al Turismo Sandro Pappalardo.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X