CALCIO

Il Palermo ci prova con il Cagliari ma non basta: rosa fuori dalla coppa Italia

di

Palermo fuori dalla coppa Italia. Rosanero sconfitti alla Sardegna Arena per 2-1, al termine di una partita equilibrata solo a tratti e in cui la formazione di Tedino ha provato a giocarsela. Alla fine una sconfitta che può anche starci per la caratura leggermente superiore degli avversari.

La cronaca: Tedino punta sulla coppia Nestorovski-Balogh, trequartisti Trajkovski; il Cagliari punta su Pavoletti e Farias. Gara molto equilibrata nelle prime battute, il Palermo se la gioca ad armi pari. Prima occasione però per i sardi, firmata Pavoletti: tacco di Barella per Castro e passaggio per l’attaccante che tira con il mancino, conclusione sporca che Brignoli riesce a bloccare.

Il Palermo risponde subito: conclusione dal limite di Jajalo che costringe Cragno all’intervento, Balogh sulla respinta calcia fuori dallo specchio. Il Cagliari insiste e gioca meglio, Palermo che si difende e non riesce ad uscire dalla propria area, così arriva il gol dei sardi con Pavoletti che approfitta di un tiro di Cigarini deviato e corregge in rete da pochi passi.

Il Palermo non reagisce ed è sempre il Cagliari a fare la partita, al 37’ Brignoli rischia tantissimo su un rinvio ma Farias non ne approfitta e commette fallo in attacco.

Ripresa, Palermo che parte forte, al 48’ azione sulla destra, Nestorovski entra in area e tira sul primo palo, miracolo di Cragno. Il pari però arriva su rigore dopo un fallo su Trajkovski, a segnare il gol dell’1-1 dal dischetto e’ Nestorovski.

Il Cagliari torna immediatamente all’attacco e di piede Brignoli respinge la conclusione di Farias. Regna l’equilibrio con le due squadre che non riescono a trovare tanti spazi. Il Palermo prova a graffiare ma al 73’ crolla ancora: dopo alcune mischie, cross di Lykogiannis per Pavoletti sulla sinistra, l’attaccante viene lasciato completamente solo e a tu per tu con Brignoli lo batte con un tunnel da distanza ravvicinata, 2-1.

Il Palermo nel finale sfiora il pari prima con Rajkovic e poi con Nestorovski ma lo score non cambia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X