PALERMO CALCIO

Palermo, Tedino: "Non c'è nessun caso Chochev"

"Non c'è nessun caso Chochev". Lo dice in modo secco e deciso l'allenatore del Palermo Bruno Tedino nel corso della conferenza stampa alla vigilia della partita di Coppa Italia contro il Cagliari domani alle 20,30 in Sardegna.

Il centrocampista bulgaro è ancora fermo dalla stagione scorsa per un problema alla caviglia che sembrava risolto e invece ancora non si è allenato con i compagni nemmeno una volta alimentando voci su un possibile caso di mercato.

"Parlo chiaramente - dice Tedino - non sono un dottore, né un fisioterapista. C'è un edema osseo che non si risolve dall'oggi al domani. Chochev ha subito un infortunio fastidioso contro la Salernitana e poi non ha più recuperato. E' difficile che questo problema passi dall'oggi al domani. Lui è un ragazzo meraviglioso, quando guarirà sarà a disposizione".

Intanto, il nuovo attaccante del Palermo George Puscas ha voluto sgomberare il campo da equivoci sui tempi lunghi della trattativa che lo hanno portato a firmare con i rosanero un contratto di quattro anni legandosi alla società di viale del Fante a titolo definitivo: "Non ho avuto dubbi - dice -, appena mi è arrivata la proposta del Palermo ho detto al mio procuratore che sarebbe stata la mia prima scelta".

"Mi ha colpito - continua Puscas - l'interesse forte che hanno avuto nei miei confronti Foschi e Zamparini e per questo li ringrazio. Arrivo a Palermo con grande voglia ed entusiasmo. Sono fiducioso perché questa mi è sembrata una squadra che può fare bene, mi aspetto che con questi giocatori possiamo fare una grande stagione. Quando mi hanno proposto Palermo ho parlato con tantissime persone e non ce n'è stata una che mi ha detto cose negative su questa società. Anche se non avessi parlato con nessuno mi ero già fatto le mie convinzioni. Ho firmato per 4 anni e questa è la mia nuova casa".

A proposito dei suoi obiettivi personali, Puscas dice di avere in mente un traguardo di gol da raggiungere, ma che preferisce non rivelarlo. "Ho obiettivi personali importanti - spiega - ma preferisco tenere i numeri per me, non mi piace fare proclami. Però alla fine vi dirò se ho raggiunto i numeri che avevo in testa. Mi sento pronto per giocare e sono a disposizione di Tedino anche per Cagliari".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X