SANITÀ

Guardie mediche, nuovo allarme sicurezza: dottoressa molestata da un paziente a San Cipirello

di

Un paziente molesta una donna medico in una guardia medica nel Palermitano. È accaduto ieri sera San Cipirrello dove una dottoressa è stata molestata da paziente.

Intorno alle 22,30 un uomo ha bussato e si è fatto aprire la porta con una scusa dalla dottoressa. Un  uomo italiano si è avvicinato, l'ha palpeggiata ed è scappato. La dottoressa ha urlato e gli operatori del 118 che si trovavano nella stanza vicina sono accorsi, ma l’uomo si era già dileguato. Subito sono stati allertati i carabinieri della stazione di San Giuseppe Jato, che hanno raccolto la denuncia della donna e stanno acquisendo le immagini del circuito di video sorveglianza per cercare d’identificare il molestatore.

Lo scorso settembre una dottoressa di turno alla guardia medica di Trecastagni fu aggredita e violentata da Alfio Cardillo, di 26 anni. L’uomo fu arrestato dai carabinieri della compagnia di Acireale. In quella occasione il ragazzo si recò nel presidio medico in via De Pretis di notte  intorno alle 2,30.  La dottoressa Serafina Strano, di 52 anni aprì al giovane e lo visitò, ma lui abusò di lei. I militari riuscirono a fermare il ventiseienne ancora seminudo.

In quel caso a dare l’allarme fu un passante, che sentendo urla di donna provenire dalla guardia medica, avvisò immediatamente i carabinieri.
Il Gup di Catania, Giuliana Sammartino, ha condannato  Alfio Cardillo a 8 anni di reclusione.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X