DOPO IL FALLIMENTO

Start-up, Mosaicoon va all'asta: la vendita parte da 645 mila euro

Per la start-up tech palermitana Mosaicoon è stata aperta l’asta fallimentare e la vendita parte da 645 mila euro.

L’azienda, nata nel 2009 fa per iniziativa di Ugo Parodi Giusino, 120 dipendenti, aveva tra i clienti colossi come Toyota e McDonald e ha raggiunto fatturati fino a 20 milioni di euro in dieci anni, prima di chiudere i battenti circa un mese fa.

Mosaicon era stata visitata anche dall’allora premier Matteo Renzi ed era considerata un volano per lo sviluppo di una Sicilon Valley siciliana. Le offerte per la cessione di un ramo d’azienda potranno essere presentate entro le 10 del prossimo 12 settembre. Da poco si erano chiuse le aste sul sito www.industrialdiscount.it per la vendita degli arredamenti, accessori e delle strumentazioni d’ufficio.

Oltre alla sede di Isola delle Femmine, Mosaicoon aveva aperto anche a Londra, Milano, Roma e a Singapore, New Delhi e Seoul.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X