Camper abusivi, rifiuti nella spiaggia e liquami: la costa sud di Palermo raccontata con un video

Da un lato c'è un mega progetto per rilanciare la costa sud di Palermo, dall'altro c'è il degrado che caratterizza quella porzione di città. Rifiuti, spiaggia sporca, camper abusivi, liquami, cartelli che indicano il divieto di balneazione, scarichi a mare. C'è tutto questo alla Bandita e dintorni, c'è tutto questo nel video realizzato da Marcella Chirchio e che raccoglie anche il malumore di tanti palermitani.

È il caso di Stefano Scoma che ha affidato il suo sfogo a una mail inviata all'indirizzo di posta elettronica redazioneweb@gds.it. "Povera spiaggia della frazione Bandita - commenta -. É diventata un vero schifo. Un campeggio incontrollato da nessuno, sembra un altro mondo. Mi chiedo: ma dove vanno in bagno per fare i loro bisogni".

I camper abusivi sono al centro delle proteste. Anche il consigliere comunale di Idv Paolo Caracausi fa sentire la sua voce: “Il numero di accampamenti abusivi lungo la costa sud di Palermo è ormai fuori controllo - scrive in una nota -, oltre ogni limite e decenza. I cittadini, che negli ultimi anni avevano ricominciato a frequentare le spiagge e la costa, lamentano l’impossibilità di accedervi a causa di una vera e propria tendopoli che occupa quasi tutti gli spazi e degli odori nauseabondi dovuti ai bisogni espletati a cielo aperto”.

Nei giorni scorsi, intanto, l’Eurispes ha presentato il progetto da 5 miliardi di euro che ambisce a creare oltre 400 mila posti di lavoro in Sicilia e a realizzare il porto hub di Palermo.

Il progetto prevede la riqualificazione della foce del fiume Oreto e della costa sud orientale della città,coinvolgendo tutto il golfo di Palermo da Sant'Erasmo ad Acqua dei Corsari.

Video di Marcella Chirchio

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X