CARABINIERI

"Sporco negro, torna a casa tua", giovane di colore picchiato a Lercara Friddi

Un ballerino di 23 anni di San Giovanni Gemini è stato aggredito selvaggiamente sabato 22 luglio in un pub di Lercara Friddi, nel Palermitano. Il giovane, di colore, adottato da una famiglia siciliana, è stato trasferito all’ospedale di Palermo con una mandibola fratturata e vari ematomi.

Informati dell’accaduto dai sanitari, i carabinieri hanno avviato indagini utili all’identificazione dei presunti autori del pestaggio che, secondo i carabinieri di Lercara Friddi, "sarebbe, scaturito per futili motivi, e che marginalmente, avrebbe avuto riferimenti anche di discriminazione di natura razziale".

Gli accertamenti investigativi, che nel prosieguo sono stati avvalorati anche dalle informazioni assunte da diversi testimoni dell’aggressione, hanno consentito ai carabinieri di Lercara di individuare due responsabili, sul conto dei quali, "nel più stretto riserbo istruttorio e di concerto con l’Autorità Giudiziaria, sono tutt'ora in corso ulteriori approfondimenti, volti a stabilire le cause, i motivi e i ruoli assunti dai correi nel corso dell’aggressione".

Intervistato dal Tg3 Sicilia il padre del ragazzo ha raccontato che quella sera nei confronti del figlio, mentre lo picchiava, un energumeno avrebbe gridato "Sporco negro, torna a casa tua".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X