AMMINISTRAZIONE

Palermo, ritardi nell'approvazione del bilancio consuntivo: la Regione "commissaria" il Comune

Il comune di Palermo ritarda ad approvare il bilancio consuntivo 2017 e così la Regione invia un commissario ad acta. Si tratta di Carmelo Messina che, in prima istanza, dovrà sollecitare l’Amministrazione ed il consiglio comunale ad approvare lo strumento contabile ed, in caso contrario, a sostituirsi ad essi se inadempienti. Nella stessa condizione del capoluogo siciliano si trovano in provincia di Palermo altri 61 comuni su 82.

«La delibera riguardante il bilancio consuntivo 2017 era già stata posta all’ordine del giorno della prossima seduta di Giunta, convocata per giovedì mattina». Lo comunica l’assessore Antonino Gentile con riferimento al decreto di commissariamento emanato dalla Regione.

«Sappiamo che vi è stato un ritardo nella predisposizione del documento. Questo perché, dopo la svolta legata alla approvazione del consolidato, vogliamo un bilancio con numeri certi e corretti e, soprattutto, per quanto riguarda i conti delle partecipate, non vada incontro a critiche e rilievi da parte della Corte dei Conti come avvenuto per altri Enti», dice il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

"Si conferma l’incapacità gestionale e programmatoria del Comune di Palermo per cui a seguito della nota di alcune settimane fa inviata dalla Regione siciliana, oggi si arriva al commissariamento, così come da me preannunciato in consiglio". Così il consigliere comunale dell’opposizione Fabrizio Ferrandelli, a commento dell’invio di un commissario per il ritardo sul bilancio consuntivo 2017. "E' una criticità che segnaliamo da settimane, il ritardo con cui questa amministrazione approva i documenti contabili, anche in riferimento al bilancio di previsione 2018 per cui verremo nuovamente commissariati - continua Ferrandelli -. La città è ostaggio della paralisi della giunta e dell’effetto passerella del sindaco che ormai è diventata un’attività esclusiva. L’ultima in ordine di tempo, qualche giorno fa, con la trasferta in Germania - conclude -. Se si assume un direttore del Teatro Massimo a Palermo che senso ha pagare una trasferta in Germania?".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X