Un nuovo impianto per i rifiuti a Terrasini, il Consiglio comunale dice no

No alla realizzazione di un impianto di compostaggio e stoccaggio di rifiuti non pericolosi in contrada Paterna a Terrasini.

Il consiglio comunale riunitosi ieri sera in seduta straordinaria ed urgente per affrontare l'argomento ha  votato all’unanimità dei presenti una mozione per la revoca dell'autorizzazione che l'Assessorato Regionale dell'Energia dei Servizi di Pubblica Utilità - Dipartimento Regionale dell'Acqua e dei Rifiuti  ha rilasciato, lo scorso 17 luglio, alla ditta C.F. Edil Ambiente S.r.l. per la costruzione dell'impianto.

Durante il dibattito d'aula i consiglieri, hanno espresso una serie di perplessità in ordine all’impatto ambientale che tale impianto potrebbe avere su un territorio a vocazione turistica come quello terrasinese. Nella mozione approvata ieri sera il consiglio comunale ha impegnato il sindaco a diffidare l'Assessorato Regionale  a ritirare in autotutela la concessione, affidare ad un legale esperto la procedura amministrativa e chiedere un incontro urgente con il presidente della Regione Nello Musumeci.

Le interviste ai consiglieri comunali, Dario Giliberti ed Eva Deak, e al sindaco di Terrasini Giosuè Maniaci.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X