L'INVESTIMENTO

L'hotel Excelsior di Palermo acquisito dalla famiglia Giotti di Firenze

famiglia giotti palermo, hotel Excelsior palermo, hotel lusso palermo, Palermo, Economia
L'hotel Excelsior di Palermo

Come già accaduto per il Des Etrangers di Siracusa anche l'Excelsior di Palermo, gioielli siciliani del Gruppo Acqua Marcia, è stato aggiudicato alla famiglia Giotti di Firenze, già proprietaria dell'Hotel The Ashbee di Taormina, che negli ultimi anni sta rafforzando la propria presenza in Sicilia, collocandosi fra i principali players del lusso nell'isola.

In passato il gruppo aggiudicatario anche del Des Etrangers di Siracusa, aveva acquisito un importante area nel centro di Taormina, all'interno della quale è presente un'area archeologica con diverse domus di età imperiale romana decorate con pitture murarie e pregiati mosaici, accanto alla quale sorgerà l'hotel Basileion, destinato a diventare la punta di diamante del gruppo Luxury Private Properties.

Con l'ultima acquisizione, curata dall'advisor legale l'avvocato Renzo Calmonte, il gruppo attraverso le sue 4 strutture costituisce un rappresentativo operatore dell'ospitalità di lusso in Sicilia.

"E' volontà della famiglia - afferma il patron del gruppo, Costanza Giotti - investire in Sicilia, terra meravigliosa ed unica, e rendere i quattro hotels di proprietà delle vere "eccellenze" internazionali, traguardo in parte già raggiunto con l'arrivo dello chef tristellato Heinz Beck al Saint George di Taormina, ristorante dell'Ashbee".

La famiglia Giotti, inoltre, "si sta prodigando, inoltre, affinché la preziosa area archeologica di Villa San Pancrazio, tra le più importanti della Sicilia, possa essere a breve recuperata, musealizzata e resa fruibile al pubblico esaltando, finalmente tutte le sue peculiarità e bellezze".

"Un patrimonio culturale che - sottolinea Costanza Giotti - merita un degno riconoscimento".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X