IL CASO

Chiuso panificio abusivo a Palermo, Confartigianato: "Così danni agli onesti"

"Concorrenza sleale e abusivismo danneggiano chi lavora onestamente, rispettando le regole. Ci auguriamo che i controlli siano sempre costanti, soprattutto per smascherare chi mette a repentaglio la salute dei consumatori". A dichiararlo è Giuseppe Pezzati, presidente di Confartigianato Palermo, dopo l'ennesimo sequestro di un'attività commerciale abusiva nel centro storico della città.

Per il titolare di un panificio, infatti, sono scattate sanzioni per oltre seimila euro, oltre alla chiusura del negozio: le forze dell'ordine hanno accertato l'assenza di tutte le autorizzazioni, compresa la Scia sanitaria.

"Si tratta di situazioni che non possiamo più tollerare - sottolinea Pezzati - specie sul fronte della sicurezza alimentare. La nostra associazione, da sempre in prima linea nella lotta contro gli abusivi, continuerà a vigilare per fare in modo che l'attività dei panificatori in regola venga sempre tutelata. Chi lavora senza alcuna autorizzazione - conclude il presidente - rappresenta un pericolo per il cliente e agisce con scorrettezza nei confronti di chi, nonostante la crisi degli ultimi anni, ha mantenuto alta la qualità dei proprio prodotti, non violando le regole e rispettando gli utenti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X