"Figli a carico anche se vive solo": il business sui permessi di soggiorno a Palermo

Intercettati mentre tra loro spiegano come ottenere il permesso di soggiorno per gli stranieri irregolari a Palermo. Nel video ecco i dialoghi tra migranti e commercialisti coinvolti nell'indagine di polizia e guardia di finanza che oggi ha portato a nove arresti domiciliari. Una persona intercettata dice all’altra: “…Cosa devi fare, cosa devi fare, rinnovo del permesso? E l’altra persona intercettata risponde: “No devo richiedere l’Isee e il permesso, poi la cittadinanza quindi vogliono diciottomila euro non… perché siamo cinque come componenti della famiglia”.
Intercettati anche i commercialisti che si mettevano d’accordo con i migranti già inseriti nel sistema delle false partite Iva. Un extracomunitario intercettato dice al suo ragioniere: “Io ce li ho tutti (i componenti della famiglia a carico anche se in realtà vive da solo)… c’è moglie e quattro figli?”. Il commercialista intercettato risponde: “… Si, si c’hai tutto inserito là”.
E ancora il migrante: “Va benissimo, io più tardi te la preparo, non so chi è che deve venire a prendersela Ma devo … scusa un attimo, chiudo in credito o ti faccio pagare l’Iva?”. Risposta: “… no, non, non fammi chiudere in credito che è meglio…”, conclude il commercialista intercettato.
Un altro extracomunitario intercettato chiede: “Allora tela congua…te lo conguaglio io a zero zero, va bene? Ok, chi fai venire?... Risposta: “ Ok”.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X