LA STORIA

Palermo, l'amore infinito tra Francesco e Giuseppina: la coppia festeggia 68 anni di matrimonio

anniversario 68 anni matrimonio, Francesco De Roberto, Giuseppina Barresi, Palermo, Società
Giuseppina Barresi e Francesco De Roberto

Una lunga storia d’amore, di vita ma soprattutto di rispetto. Oggi Francesco De Roberto, 94 anni,  Giuseppa Barresi, 87 anni, festeggiano 68 anni di matrimonio. Giuseppina e Francesco si sono sposati il 19 luglio 1950 nella chiesa di parrocchia San Luigi Gonzaga.

Dalla coppia sono nati quattro figli: il primogenito Pasquale che ha lavorato in Marina ed oggi è pensionato, Cosimo Elio che è direttore dei Cimiteri Comunali, Piertiziana che ha lavorato alla Regione siciliana ed anche lei è in pensione e Fabio che lavora nella guardia di finanza a Monfalcone. Ma la famiglia negli anni si è ingrandita con ben dieci nipoti e un pronipote di tre mesi che vive a Parigi.

Giuseppina e Francesco si conobbero nel 1947 e dopo tre anni di fidanzamento si sono sposati. Francesco ha lavorato come magazziniere Fiat, mentre Giuseppina è rimasta a casa a crescere i figli.

La ricetta per una storia d’amore così lunga secondo il figlio Elio De Roberto è: "Il rispetto che mia madre e mio padre hanno avuto sempre l’uno per l’altra e la voglia di mantenere sempre un dialogo anche nei momenti di difficoltà. Da quando nel 2000 i miei genitori hanno raggiunto il traguardo di 50 anni di matrimonio mia madre ripete sempre ogni anno che ‘bisogna festeggiare, perché quest’anno potrebbe essere l’ultimo’. E da allora sono trascorsi altri 18 anni".

"I nostri genitori ci hanno cresciuti e ci hanno permesso di studiare diplomarci e laurearci- spiega Elio De Roberto - Ci hanno sempre supporto economicamente e sostenuto le nostre scelte di vita".

Elio da bambino era molto discolo questo ha portato i genitori a iscriverlo nel collegio dei salesiani in provincia di Catania: "Dall’età di 12 anni ho vissuto e studiato in collegio. Alla fine per me questa esperienza di vita è stata positiva".

"I miei genitori hanno sempre saputo affrontare grandi difficoltà insieme, una figlia è morta a soli 21 mesi, ma i miei genitori sono andati avanti e siamo nati io, mia sorella Piertiziana e mio fratello Fabio - racconta Elio De Roberto - Diciannove anni fa mio padre ha perso la vista a causa di una maculopatia ma nonostante questo non si è mai scoraggiato. Oggi è difficile trovare in giro coppie come quella dei miei genitori".

S.I.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X