DAL 14 AGOSTO

Jazz di Castelbuono ritrova la memoria del '68: concerti omaggio alle lotte per i diritti civili

Il festival jazz di Castelbuono ritrova, nella 21esima edizione, la memoria del '68 e ne richiama le lotte per i diritti civili.

E’ questo il filo conduttore della rassegna curata da Angelo Butera che si aprirà il 14 agosto.

Ci sarà anche un’anteprima il 13 agosto quando l’abbazia Santa Anastasia aprirà le proprie cantine e ospiterà, nella corte del baglio medievale, un concerto di Simona Trentacoste.

Il giorno dopo conversazione in piazza Margherita sulla "Sicilia a tavola» e concerto di Laura Giordano presentato da Giuditta Perriera che spiegherà il tema generale della rassegna ("Il '68 il Jazz la Libertà i Diritti umani") e il titolo dell’evento di apertura: «Il '68 di Tommie Smith».

Tommie Smith è considerato uno dei personaggi più simbolici dell’antirazzismo. Il 16 ottobre 1968 era con John Carlos sul podio dei 200 metri alle Olimpiadi a Città del Messico. Una foto storica riprende i due atleti di colore con i pugni alzati, i guanti neri (simbolo del black power), i piedi scalzi.

Laura Giordano eseguirà brani di grande intensità e sarà accompagnata da Giuseppe Urso e dal suo trio. Ad aprire il concerto sarà l’attrice palermitana Giuditta Perriera che racconterà al pubblico cosa avvenne il 16 ottobre 1968 a Città del Messico.

Altro appuntamento è con le «Conversazioni in Piazzetta», una sorta di talk show a contatto con il pubblico con la partecipazione di esponenti della politica, della cultura, dell’arte, del giornalismo e del turismo.

Si apre il 14 agosto alle 18 all’ombra della Matrice Vecchia con la «Sicilia a Tavola» dedicato ad uno degli attrattori turistici che la Sicilia possiede: l’enogastronomia. La buona cucina, l’eccellenza dei vini siciliani sono oggi senza dubbio un valido motivo per visitare e soggiornare nella nostra regione. Ne parleranno il dr. Leonardo Agueci, presidente Providi Sicilia Associazione Produttori di Vini e Distillati di Sicilia; l’imprenditore Manfredi Barbera, il l’architetto Mimmo Targia presidente dell’Associazione degli esercenti dei Bed&Breakfast, il consigliere comunale di Palermo Paolo Caracausi e lo storico-enogastronomico Gaetano Basile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X