QUESTA SERA

La lunga notte di Rosalia in diretta dalle 20.15 su Tgs e Gds.it

diretta festino, festino di santa rosalia, Palermo, Cultura
Da sinistra: Giuseppe Rizzuto, Marco Romano, Salvo La Rosa, Aurora Fiorenza, Giovanni Villino, Marina Turco

La devozione, il folklore, gli spettacoli, le specialità culinarie tipiche, la storia, le leggende, il tanto atteso Carro, il fascino che sfoggia Palermo per l’occasione e gli immancabili fuochi d’artificio. Tgs e Rtp sono pronte a raccontare in tutte le sue sfaccettature l’edizione numero 394 del Festino di Santa Rosalia. A condurre questa sera, a partire dalle 20.15, sarà il giornalista Salvo La Rosa in collaborazione con la redazione di Tele Giornale di Sicilia. Sarà davvero uno sforzo particolarmente consistente quello che metterà in campo la struttura di Tgs al fianco di Salvo La Rosa e Videobank. La Santuzza arriverà nelle case di tutti.

Coloro che non si trovano in Sicilia, infatti, dall’Italia e dall’estero potranno seguire l’evento sui canali 875 e 879 Viva l’Italia Channel sulla piattaforma Sky, in streaming su gds.it, rtptv.it e sulle pagine facebook Giornale di Sicilia e Salvo La Rosa official. Ben quattro postazioni tv lungo il percorso del Carro. Salvo La Rosa seguirà il corteo dalle Mura delle Cattive, con il vicedirettore responsabile del Giornale di Sicilia Marco Romano e la responsabile delle News di Tgs Marina Turco. Oltre alla Marina, Palazzo Reale con Aurora Fiorenza; sul piano della Cattedrale con Giuseppe Rizzuto e ai Quattro Canti con Giovanni Villino. Quest’anno, inoltre, ci sarà una novità: per la prima volta in diretta, oltre allo storico corteo del 14 luglio, anche la processione religiosa con l’urna delle reliquie della Santuzza, domenica 15 luglio dalle 18.45 fino alle 23 circa. «Sarà un grande sforzo: 10 ore e mezza di diretta televisiva, 4 regie mobili (Palazzo Reale, Cattedrale, Quattro Canti e piazza Marina) 16 telecamere, una dal mare riprenderà l’arco del Foro Italico e soprattutto i fuochi d’artificio che chiuderanno – racconta il vicedirettore responsabile del Giornale di Sicilia Marco Romano - la grande serata del 14. Non solo. Saranno 40 ore di satellite, 30 tecnici, 10 giornalisti, una quarantina di ospiti dislocati lungo il percorso. Vogliamo che tutti quelli che non saranno lungo il Cassaro a seguire il Festino di Santa Rosalia, sia la festa laica il 14 sia quella religiosa il 15, possano farlo davanti alla tv su Tgs e su tutti gli altri canali».

Dai confrati, alle istituzioni, dagli storici agli artisti, fino alle comunità di stranieri, soprattutto Tamil e Mauritius, e poi i devoti, i curiosi, gli appassionati delle feste religiose, gli amanti della storia, tutti racconteranno ai microfoni di Salvo La Rosa e dei giornalisti di Tgs, le emozioni che si provano per la festa della Santa Patrona di Palermo. «Con Tgs abbiamo iniziato un percorso a inizio anno per raccontare – spiega Salvo La Rosa, direttore artistico di Tgs e Rtp - la Sicilia e le sue parti migliori con le feste religiose e con i grandi eventi. Siamo stati a Catania per la festa di Sant’Agata, abbiamo seguito i riti pasquali del giovedì Santo a Caltanissetta con le Vare, poi il venerdì a Trapani con i Misteri, siamo stati alle pendici dell’Etna a Trecastagni per raccontare Sant’Alfio, San Filadelfo e San Cirino, siamo stati a Noto per l'Infiorata, grande evento internazionale, e ovviamente non potevamo mancare a Palermo per raccontare con grande impegno l’edizione 394 del Festino di Santa Rosalia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X