CORTE SPORTIVA

Frosinone-Palermo, in appello aggravate le sanzioni per i ciociari: due gare in campo neutro

Frosinone Palermo, Palermo, Qui Palermo
Una sequenza tratta da un video di Sky Sport mostra i giocatori in panchina del Frosinone mentre tirano un pallone in campo durante la partita col Palermo

La 1a Sezione della Corte Sportiva D'Appello Nazionale ha rigettato il ricorso del Frosinone avverso le sanzioni dell'ammenda di 25mila euro e l'obbligo di disputare 2 gare a porte chiuse inflitte in seguito alla sfida di ritorno della finale del playoff di Serie B con il Palermo disputata lo scorso 16 giugno.

In applicazione della facoltà di cui all'art. 36, comma 3, del Codice di Giustizia Sportiva, la Corte ha aggravato le sanzioni, irrogando anche l'obbligo di disputare le 2 gare a porte chiuse in campo neutro.

La decisione riguarda la contestatissima sfida con il Palermo che aveva portato la società rosanero a chiedere la vittoria a tavolino per i palloni lanciati in campo dai panchinari della squadra ciociara e per l’invasione di campo dei tifosi prima che la partita finisse.

La corte sportiva d’appello nazionale della Federcalcio aveva però valutato negativamente il ricorso avanzato dal club siciliano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X