Al via i saldi in Sicilia, Confcommercio Palermo: "Giornata condizionata dalle vacanze"

“Il primo giorno di saldi è stato condizionato dal fatto che oggi è una domenica d’estate e per molti anche il primo vero giorno di vacanza. Forse far coincidere la prima giornata di saldi con la prima vera domenica di ferie estive non è stato il massimo, tuttavia in base ai flussi di oggi dovremmo registrare una parziale tenuta rispetto al primo week end di saldi estivi del 2017”. Lo afferma la presidente di Confcommercio Palermo Patrizia Di Dio.

“I saldi - aggiunge Patrizia Di Dio - sono stati anche viziati da alcune promozioni iniziate da settimane in considerazione della stagione negativa dal punto di vista climatico. Va anche detto che l’anno scorso il primo giorno di saldi fu un sabato dunque il primo bilancio fu fatto su due giorni. Riteniamo che ci sarà un recupero già a partire da lunedì e per tutta la settimana e che un primo vero bilancio si possa fare l’altro lunedì, dopo otto giorni”, conclude Patrizia Di Dio.

La Sicilia è stata la prima regione a partire, seguita a ruota dalla Basilicata, mentre in tutte le altre regioni si comincerà sabato 7 luglio. Le previsioni del Centro studi di Confcommercio indicano che nell’Isola saranno interessate 2 milioni di famiglie e che ogni famiglia spenderà in media 150 euro rispetto ai 230 di media nazionale, con una spesa pro capite di circa 65 euro, contro i 100 euro di media nazionale, per l’acquisto di articoli di abbigliamento e calzature in saldo. In Sicilia si stima un giro d’affari di 300 milioni di euro e le previsioni sono al massimo di sostanziale tenuta dei dati dello scorso anno, probabilmente con leggerissimi segni negativi.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X