POLIZIA

Palermo, casa a luci rosse a Ballarò: arrestati due nigeriani

di

Due nigeriani, un uomo e una donna avrebbero gestito una casa a luci rosse a Ballarò e da tempo erano ricercati dalla polizia. Arrestati dagli agenti della squadra mobile di Palermo Bosah Lucky di 28anni  ed Daudu Loveth di 32 anni.

I poliziotti hanno incastrato l’uomo fingendosi agenti di commercio, mentre la donna è stata pedinata e arrestata a Ballarò. Da tempo su di loro pendeva un provvedimento di custodia cautelare in carcere, emesso dal tribunale di Palermo, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, per i reati di riduzione in schiavitù, tratta di esseri umani finalizzata allo sfruttamento della prostituzione, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e spaccio di stupefacenti.

I due nigeriani sapevano di essere ricercati e si muovevano con circospezione. I poliziotti si sono così finti agenti di commercio ed hanno condotto telefonicamente una trattativa relativa ad un contratto di locazione, per definire la quale si è fissato un incontro. A quell’incontro, nel luogo concordato, Bosah Lucky ha trovato gli agenti che lo hanno bloccato ed arrestato.
La donna, invece, grazie agli ulteriori sviluppi delle indagini è stata pedinata dai poliziotti che ieri sono riusciti a chiudere il cerchio rintracciandola proprio nel quartiere di Ballarò.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X