Podismo a Castelbuono, due palermitani si aggiudicano la gara "Aspettando il giro"

Cala il sipario sulla gara di podismo "Aspettando il giro" che si è svolta ieri a Castelbuono. Ad aggiudicarsi la terza edizione sono stati due atleti del team palermitano, Vincenzo Iraci e Chiara Immesi.

Iraci ha vinto con 25 secondi di vantaggio sul partinicese Abbate, terzo ancora un atleta Universitas, il regolarissimo Antonino Muratore. Giuseppe Laudicina (L’Atleta Palermo) e Fabio Bongiorno (Universitas) hanno completato la quarta e quinta piazza.

Gara al femminile con un giro in meno rispetto ai maschietti e tutto secondo i pronostici della vigilia, con Chiara Immesi che ha messo in scena il solito monologo, gambe in spalla, sguardo avanti e una continua progressione che lascia ben poco spazio alle avversarie. La Immesi ha vinto con un vantaggio di 1’35” secondi sulla compagna di squadra Maria Grazie Bilello e oltre tre minuti sulla Cinzia Sonsogno (Podistica Capo d’Orlando) splendida terza e reduce dalla Supermaratona dell’Etna. Giuseppina Rinaldi e Rosa Rita Vernaci entrambe della Trinacria Palermo a chiudere la cinquina. Giri ridotti ma arrivo tra l’ovazione del folto pubblico presente anche per i due Over 85 Nino Macaluso e Francesco De Trovato.

Ad aprire la kermesse sportiva ci hanno pensato i più piccoli che hanno dato vita a combattutissime batterie, dalle categorie Esordienti ai Cadetti. Immediatamente prima della gara master il “palcoscenico” è stato tutto per gli atleti con disabilità intellettiva relazionale, che hanno effettuato un giro del percorso. In tutto una decina di ragazzi “guidati” da Noemi Piccionello presidente della ASD Fuori dagli Schemi.

© Riproduzione riservata