AGRICOLTURA

Bisacquino, nasce un centro per la biodiversità

di

A Bisacquino sorge un centro della biodiversità per conservare le risorse genetiche in agricoltura. Il Comune ha beneficiato di un finanziamento del Psr Sicilia per la realizzazione di due campi pubblici di conservazione.

Il Centro è stato presentato nel corso di una manifestazione che ha coinvolto l’Istituto tecnico agrario locale ed alcuni operatori. La struttura è costituita da un campo di piante madri e da altri due campi di collezione, siti, rispettivamente, in contrada Crocida e Via Decano Di Vincenti.

La superficie complessiva interessata è di 6. 600 mq che ha consentito la messa a dimora di 305 piante arboree, innestate con le varietà locali, ed inoltre, circa 800 piante erbacee, afferenti agli ecotipi locali di cipolla e sedano di Bisacquino.
Per il sindaco di Bisacquino, Tommaso Di Giorgio, il “Centro pubblico di preservazione della biodiversità agraria nasce e si sviluppa con l'obiettivo di creare un centro di divulgazione scientifica capace di tutelare e valorizzare i frutti antichi a rischio di estinzione o di forte erosione genetica".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X