NAS CARABINIERI

Dito nella vaschetta di gelato, sospesa l'attività del bar di Passo di Rigano

di

E’ scattata  la sospensione dell'attività della la gelateria e pasticceria in via Evangelista di Blasi a Palermo, finita nel mirino dei Nas dopo che un cliente ha trovato in una vaschetta di gelato un dito mozzato.

Il provvedimento è stato attuato dai carabinieri del Nas e dal personale del dipartimento dell'Asp di Palermo nella gelateria dove è stato venduta la vaschetta. La falange apparteneva ad un dipendente che aveva avuto un incidente e che però lavorava in nero. Il provvedimento è scattato dopo i controlli disposti dalla magistratura.

La chiusura è amministrativa ed è a tempo indeterminato. Il bar non riaprirà fino a quando il titolare non darà corso alle prescrizioni disposte dall'Asp. Nei giorni scorsi il giudice aveva convalidato il sequestro dell'attrezzatura utilizzata per la produzione del gelato.

I clienti hanno acquistato la vaschetta nella gelateria in via Evangelista di Blasi a Palermo. Il dito ha viaggiato fino alle porte di Misilmeri. Una volta a casa dentro il contenitore è stato trovato un pezzo di falange.

La compagnia San Lorenzo è  intervenuta per prima dato che il bar si trova nella zona di Passo di Rigano. Sono intervenuti anche i militari della Compagnia di Misilmeri, perché i consumatori abitano in quella zona e hanno denunciato lì la macabra scoperta. Anche i Nas hanno  immediatamente svolto accertamenti igienico-sanitari nel locale e il nucleo dei carabinieri dell’Ispettorato del lavoro si sono occupati del lavoratore in nero col dito amputato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X