POLIZIA

Aggredirono 10 tifosi del Venezia, arrestati due palermitani

La polizia di Stato ha arrestato a Palermo due tifosi rosanero, Antonio Quaranta di 29 anni e Agostino De Luca di 33, accusati di violazione alle prescrizioni del Daspo e denunciati anche per rissa e danneggiamento.

I due sono accusati di avere aggredito lo scorso 10 giugno dieci tifosi del Venezia arrivati a Palermo per assistere all'incontro di calcio di Serie B. L'aggressione è avvenuta in un bar di Terrasini, dove i sostenitori del Venezia stavano pranzando.

Gli agenti della Digos, grazie alle testimonianze di alcuni commercianti e residenti della zona e delle immagini dei sistemi di videosorveglianza, sono riusciti a individuare i due che insieme a un altro gruppo di tifosi, tutti incappucciati, hanno lanciato oggetti contro i tifosi della squadra avversaria.

De Luca e Quaranta erano sottoposti già a Daspo il 13 dicembre del 2016 per fatti avvenuti durante la partita Palermo-Milan. De Luca era stato denunciato lo scorso 30 aprile per lancio di materiale pericoloso nel corso di Palermo-Bari.

Gli arresti sono stati convalidati e il giudice ha disposto l'obbligo di dimora e di firma per entrambi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X