TRIBUNALE

Stalking e violenza sessuale, un giovane a giudizio a Palermo

Un ragazzo di 26 anni è stato rinviato a giudizio (il processo comincerà il 17 ottobre davanti alla seconda sezione del Tribunale di Palermo) per stalking, cessione di stupefacenti e violenza sessuale.

Secondo la vittima, una donna di 29 anni, l’imputato nel 2017 l’avrebbe costretta ad abortire minacciandola di morte per settimane. La coppia aveva già un figlio e il padre sosteneva di non avere sufficienti disponibilità economiche per poterne crescere una altro.

In un’occasione avrebbe iniettato alla vittima una dose di eroina facendola andare in overdose (la donna è stata poi ricoverata all’ospedale Civico) e un’altra volta, dopo averla drogata (erano entrambi tossicodipendenti) l’avrebbe violentata. L'uomo ha respinto, in lunghe dichiarazioni spontanee, tutte le accuse.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X