Mafia, operazione a Monreale: "Estorsioni agli imprenditori, proventi per le famiglie dei detenuti"

Le estorsioni continuano a essere una delle attività principali della mafia. Lo conferma la nuova operazione dei carabinieri che ha portato a sei nuovi arresti a Monreale.

"E' stata testimoniata una certa vivacità nella famiglia di Monreale nel dare continuità alla famiglia mafiosa - spiega il tenente colonnello di carabinieri Luigi De Simone - E' stato individuato il reggente designato, nelle intercettazioni denominato il 'nuovo papa', Sergio Damiani. Sono emersi episodi estorsivi ai danni di imprenditori del territorio: venivano imposte assunzioni e affidamenti di lavori. Infine, è stata confermata la permanenza della famiglia mafiosa di Monreale nel mandamento di San Giuseppe Jato, tanto che una parte delle estorsioni doveva confluire al mandamento. Estorsioni che servono soprattutto per mantenere le famiglie dei detenuti".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X