LA TRAGEDIA

L'incidente di Monte Pellegrino, l'ultima sera di Piero e Simona passata con gli amici

di

Lui lavorava in un negozio di idropitture, lei era un'estetista, ed entrambi avevano 28 anni. Giovanissimi con tutta la vita davanti, con tanti sogni e speranze.  Hanno passato l'ultima sera della loro vita insieme a dei loro amici, poi tutti si sono salutati, dandosi appuntamenti al giorno dopo.

Quell'appuntamento, però, non c'è mai stato. Piero Torres e Simona Messina, le due vittime dell'incidente mortale avvenuto nella strada di Monte Pellegrino, se ne sono andati dopo una serata all'insegna del divertimento, della semplicità. "Eravamo un grande gruppo di persone che si conoscevano da tanto tempo, e ci volevamo un gran bene", dice un'amica di Simona, che ora piange disperata. E sono tante, tantissime le persone che si sono riunite subito dopo aver scoperto che quei due ragazzi rimasti vittime di quel terribile incidente nella notte erano proprio Piero e Simona. "Avevamo appuntamento, abbiamo tentato di chiamare entrambi ma non ci rispondevano. Abbiamo avuto questo dubbio, quando poi abbiamo saputo e siamo tutti sconvolti", dicono gli amici.

L'auto sulla quale erano a bordo Pietro Torres e Simona Messina è volata giù dal primo tornante di via Monte Ercta a Monte Pellegrino. A dare l’allarme alle forze dell’ordine i Rangers, gestori della riserva.

L'auto sulla quale viaggiavano, una Mercedes classe A, ha abbattuto il guardrail e ha fatto un volo di 50 metri. L'incidente è avvenuto all'alba. Non ci sarebbero segni di frenata. Diverse volanti della polizia sono accorse sul posto insieme alle squadre dei vigili del fuoco di Palermo per raggiungere a piedi la zona impervia dove è caduta la vettura di colore bianco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X