IL PROCESSO

Comune di Palermo, Arcuri e una dirigente a giudizio per abuso d'ufficio

L'ex vicesindaco di Palermo Emilio Arcuri e il dirigente Fernanda Ferreri sono stati rinviati a giudizio. Il primo è accusato di abuso d'ufficio e falso, la seconda solo di abuso d'ufficio.

Il processo comincerà il 5 novembre davanti alla terza sezione del Tribunale di Palermo. La vicenda riguarda l'organizzazione dei concerti di Mika e dei Negramaro allo Stadio delle Palme nell'estate 2016.
Furono i "Comitati Civici", "Vivo Civile" e il consigliere comunale Filippo Occhipinti a presentare un esposto alla magistratura. Secondo l'accusa, lo stadio non poteva ospitare eventi diversi da quelli sportivi. Di avviso opposto la dirigente del servizio Sport e gestione degli impianti, cui spettava la firma della deroga al regolamento comunale.
Arcuri è sotto accusa per falsità ideologica e abuso di ufficio perché come vicesindaco ha adottato delle ordinanze che consentivano la deroga al limite delle emissioni sonore per lo svolgimento di questi concerti. Arcuri, difeso dall'avvocato Fabio Lanfranca, avrebbe adottato le ordinanze con le quali autorizzava i due concerti "senza il parere preventivo del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza in deroga del limite delle emissioni sonore", secondo quanto scrive nella chiusura delle indagini il pm Laura Siani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X