Mafia, processo ai clan di Bagheria: chiesti oltre 50 anni per 6 imputati - Nomi e foto

di

Oltre 50 anni di reclusione sono stati chiesti per sei imputati nel processo ai clan mafiosi di Bagheria scaturito dall'operazione chiamata Reset 2.

La pena più alta, 20 anni, è stata chiesta per Carmelo Bartolone, ritenuto capomafia della cosca bagherese. Il pm Francesca Mazzocco ha chiesto 12 anni per Pietro Flamia, 7 per Luigi Di Salvo e Rosario La Mantia, 6 per Alessandro Vega, 2 per Antonio Lepre. Sono accusati a vario titolo di associazione mafiosa ed estorsione.

Per il settimo imputato, Gioacchino Di Bella, è stata chiesta l'assoluzione. Altri 16 hanno scelto il rito abbreviato e 5 sono stati condannati in primo grado.

In entrambi i processi si sono costituiti parte civile i Comuni di Bagheria, Altavilla Milicia, Ficarazzi, Santa Flavia, il centro studi Pio La Torre, Confindustria di Palermo, Addiopizzo, Confcommercio e Confesercenti.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X